Contatto

La Denuncia



A seguito degli articoli NY Post (vedi: articlesi.htm ), il 3 marzo 2006, il fondatore del Ground Zero Museum Workshop, Gary Suson (aka, Gary Marlon Suson-o-Marlon Suson), ha presentato una querela contro il NY Post, il giudizio di sintesi che cercano. A sostegno di questa denuncia, Suson presentato una dichiarazione notarile di verifica, indicando, in parte: "quanto precede Verified Denuncia e tutti i fatti descritti sono vere ..." (si veda la documentazione allegata come parte integrante dell'originale denuncia file).

NY Post avvocati successivamente hanno presentato il loro ufficio in cerca Suson rigetto del reclamo e chiedere di giudizio sommario a favore del NY Post.

In quello che il presidente, l'onorevole Shlomo Hagler seguito descritto nella parte come "voluminose", il novantacinque (95) parte sezionata e numerati è, in poche parole, tutta la partita. E 'un irregolare, a volte denuncia, talvolta aneddotici, e talvolta dichiarativa documento che, se considerato nella sua luce migliore, è poco più di conclusioni, alla ricerca dei fatti. Prima di proseguire con questa analisi, il lettore dovrebbe prendere il tempo di download e la lettura della denuncia (in formato PDF) nella sua interezza. Adobe Acrobat Reader è necessario.

Analisi della denuncia



Sezione "1" della denuncia Suson recita:

"1. Si tratta di un'azione di recupero 5000000 dollari in danni generale, insieme a danni punitivi, su ciascuno dei quattro (4) Gli articoli maligni, false, calunniose e pubblicato sul New York Post."

Suson e il suo avvocato, Jared Lefkowitz, fare un grave errore in questa sezione di apertura. Suson porta con la dicitura: "recuperare 5000000 dollari in risarcimento danni in generale." Questo pone un obbligo inerente e conseguente onere sulla denuncia: Suson deve documentare questa perdita, e la documentazione deve dimostrare che una parte importante sulla presunta $ 5.000.000 è stato effettivamente perduto. Peggio ancora, la dichiarazione definisce la barra per il resto del documento: l'aspettativa è che la denuncia è un documento costruito in modo conciso, economicamente centrato. Non lo è, e questo errore diventa evidente, come vedremo più avanti nell'analisi.


Sezioni "2" e "3" della denuncia Suson's stabilisce la base della denuncia:

"2. Questo caso riguarda uno degli eventi più tragici della storia americana, gli attacchi del 9 / 11. i maligni, false, calunniose e articoli pubblicati nella attore chiamata Invia un ladro di tombe dal sito di Ground Zero di recupero, e attore chiamare un imbroglione e bugiardo del suo status di fotografo ufficiale a Ground Zero per l'associazione, la divisa di vigile del fuoco ".

"3. Come descritto più avanti, attore è stato il fotografo ufficiale per l'Associazione Firefighter in divisa, e attore mai, mai, ha rubato nulla da Ground Zero. I quattro (4) Gli articoli diffamatori sono stati pubblicati dalla convenuti con il livello reale malizia. Prima della pubblicazione degli imputati articoli erano in possesso di una documentazione scritta a conferma che gli articoli erano false, convenuti ignorato testimoni che hanno confermato che gli articoli erano false, e gli imputati ignorato articoli precedenti in the Post, che ha confermato le credenziali ricorrente come il fotografo ufficiale Ground Zero per l'associazione, la divisa di vigile del fuoco. "


Vedendo la sezione 2, vediamo che Suson porta il suo incarico con l'affermazione che i quattro (4) NY Post articoli erano "maligni". Anche questo, può essere visto come un errore.
La storica decisione di New York Times Co. contro Sullivan ,376 US 254 (1964), la Corte Suprema degli Stati Uniti ha creato una "qualificata costituzionale privilegio "per i funzionari pubblici in azioni di diffamazione. In poche parole: un attore il quale è un pubblico ufficiale deve dimostrare che la pubblicazione diffamatoria è stata fatta con "malizia reale" o "malizia costituzionali". La Corte suprema ha definito "malizia reale", come la conoscenza della falsità o totale indifferenza per la verità. Inoltre, hanno concluso "non vi devono essere elementi sufficienti per consentire la conclusione che la convenuta ha infatti intrattenuto seri dubbi circa la verità della sua, o lei, la pubblicazione".
Di conseguenza, migliore occasione Suson presso prevalenti nel suo caso era quello di affermare che non era un pubblico ufficiale, o anche un funzionario pubblico limitato, ma piuttosto, solo un fotografo che è stato coinvolto in una storia più grande: gli attacchi al World Trade Center il 9 / 11.
Suson passa poi nella denuncia, aiutando i convenuti con una serie di sue proprie ammissioni. Suson afferma apertamente che lui è un attore, scrittore e fotografo. " Inoltre, egli costruisce un ponte di eventi che illustrano i punti la difesa altrimenti sarebbe incaricata di dimostrare se stessi: le sue interviste e storie scritte sulle sue fotografie di CNN, CBS, NBC, ecc, quindi etichettare se stesso un personaggio pubblico.

A un certo punto, Suson deve avere capito il suo errore, o ha avuto la sua follia ricordato di lui. A soli due (2) settimane dopo la sua denuncia è stata depositata, Suson impegnato in una serie di ginnastica verbale con i membri di una commissione chiamata messaggio Wired NY :

http://wirednewyork.com/forum/showthread.php?t=8548

Nota: post #24

Suson quindi tenta una virata a 180 gradi dalle affermazioni fatte nella sua denuncia:

"1.) Io non sono un personaggio" pubblico ""

Nella replica NY Wired, Suson fa anche la domanda:

"2.) Hai citato la nostra awesome sindaco come dire qualcosa su di me personalmente e / o di questo Museo, quando non lo fece mai. Non vedo virgolette dal grande sindaco ovunque nel mio nome, o il mio museo. Egli si riferisce a "Them" e "Persone", perché non sa chi sono io e non era neppure referncing ME. Egli è stato chiesto più probabile una domanda generalizzata circa lo sfruttamento. Il mio nome né il museo non appare tra virgolette da lui. nessuna altra fonte di notizie riportate questi commenti presunta tranne una carta tabloid. "

Di più su questo più avanti in questa analisi.

Suson spende un po 'di tempo cercando di fare una causa per la sua pretesa di essere il "fotografo ufficiale a Ground Zero." A sostegno di questa, Suson presenta la storia del suo incontro con Rudy Sanfilippo, un fiduciario dell'Associazione Firefighter Uniformed's. Sanfilippo offre presumibilmente per rendere Suson il "fotografo ufficiale a Ground Zero", con varie condizioni, uno dei quali era che procede sarebbero condivise con la carità del sindacato. Suson sostiene che il titolo è stato approvato da entrambi i presidenti dell'Unione fuoco: Peter Gorman dell'Associazione Uniformed Fire Officer e Kevin Gallagher dell'Associazione Firefighter Uniformed's. Suson presenta anche una lettera di Sanfilippo "conferma che l 'attore è stato il fotografo ufficiale a Ground Zero per l'associazione, la divisa di vigile del fuoco" e afferma che lui è stato dato un pass per il sito di Ground Zero, che riflette la sua posizione e gli concesse il potere di essere lì.


La decisione



Il 31 marzo 2008, l'onorevole Shlomo Hagler rilasciato la sua sintesi concessione in favore del NY Post e di revoca vestito Suson's, concludendo che:

"verità sostanziale è ... una difesa a un risarcimento per diffamazione."


decisione Analisi



Titolo Il primo articolo è oggetto di molta attenzione la denuncia di: "9 SCAM / CAM 11 ''; 'GROUND DIPENDENTE' ZERO E FOTOG un falso: FDNY"
Lettera Suson dal Rudy Sanfilippo "conferma che l 'attore è stato il fotografo ufficiale a Ground Zero per l'associazione, la divisa di vigile del fuoco" è stato rivelato dalla testimonianza di essere stato scritto expostfacto. Anche se dobbiamo credere alla lettera, il fatto rimane: Sanfillipo era un fiduciario, non un Presidente. In quanto tale, aveva non il potere di dichiarare qualsiasi titolo. Egli può così come dichiarato Suson di essere il papa. La sua lettera effettuato alcun peso.

Testimonianza anche rivelato c'era una lettera originale che è stata presentata ma non citati in misura grande nella denuncia originaria. Questa lettera era datata 15 aprile 2002, e sarebbe stato firmato da entrambe le Gorman Pietro, presidente di UFOA e Kevin B. Gallagher, Presidente di Ufa. Giudice Hagler citato la lettera (sotto), nella sua decisione:

"Stiamo scrivendo questa lettera di introduzione per Gary Suson, un professionale fotografo che ebbe un enorme sostegno dei nostri membri che lavoravano al sito del World Trade Center dopo 11 settembre. Abbiamo consentito l'accesso Mr. Suson al sito e ai nostri iscritti che erano impegnati in operazioni di salvataggio e di recupero. Radunò per molti mesi una straordinaria collezione di fotografie del salvataggio / recupero e di altri lavoratori al sito. Ci auguriamo che troverete queste fotografie sono speciali e si spostano come facciamo noi. Nel caso in cui il signor Suson riceve i proventi per la vendita o la pubblicazione di queste foto, che ha fatto modalità di condividere i suoi guadagni con le vedove e il Fondo per bambini che ci amministrano, a nome delle famiglie dei vigili del fuoco e dei vigili del fuoco perso nella linea del dovere.
Ti ringraziamo per la vostra attenzione al lavoro Mr. Suson's. "


Durante la testimonianza, Kevin Gallagher ha negato di aver firmato la lettera e ha dichiarato che la firma sulla lettera è "un timbro non autorizzata della sua firma". Peter Gorman, ha testimoniato che egli aveva detto Suson che "non ha mai autorizzato a lui di essere il fotografo ufficiale per la UFOA e che l'Unione non ha mai era un fotografo ufficiale." Infatti, non si fa menzione di elargire alcun titolo su Suson in questa lettera. Infatti, quando ha portato alla loro attenzione, i funzionari per l'Unione dell'Associazione dei vigile del fuoco in divisa hanno inviato diverse lettere Suson chiedendogli di "cessare e desistere" dal che si fa chiamare il "fotografo ufficiale a Ground Zero per l'associazione, la divisa di vigile del fuoco."

Denuncia Suson è una curiosità nella migliore delle ipotesi, e una serie di contraddizioni nella peggiore delle ipotesi, per quanto riguarda le finanze relative a questo caso. Se mettiamo da parte l'affetto che la domanda iniziale, privi di documenti di una perdita della parte migliore di $ 5.000.000 avuto su questa denuncia, siamo ancora a sinistra con il factoring per le altre indicazioni finanziarie messe giù per la denuncia e la testimonianza successiva.

Nella sezione 21, in parte, Suson cita i termini del contratto per quanto riguarda le foto prese: "nessuna immagine sarebbe stata rilasciata fino a quando il recupero è stato più o fino a quando il permesso è stato concesso, e proventi delle foto, se del caso, potrebbero essere condivise con la carità del sindacato. "

Nella sezione 28, ci viene detto che "Barnes and Noble ha offerto all'attore un contratto editoriale. Attore accettato il contratto editoriale, e ha ricevuto un anticipo 55.000 $ per aiutarlo nella produzione e lo sviluppo del libro. Coerentemente con le linee guida stabilite dalla Sanfilippo, e l'Unione, e il ricorrente aveva fatto promesse di aderire a queste linee guida, attore aveva rifiutato tutte le offerte di vendere le sue immagini durante il periodo di recupero ".

Ma ci sono alcuni problemi con la (sic) il ragionamento al punto 28. L'affermazione "attore aveva rifiutato tutte le offerte di vendere sua immagini durante il periodo di recupero" è in errore. Le immagini in questione erano / sono non solo i suoi. Suson era solo libera di utilizzare le immagini, se ha condiviso il ricavato con la carità del sindacato. Per ammissione dello stesso Suson, ha condiviso un solo qualche centinaio di dollari di questa $ 55.000. Pertanto, la dichiarazione del Post New York come a Suson "non onorare il suo impegno", e violando così il suo contratto con l'Associazione in divisa da vigile del fuoco, è sostanzialmente vero.

Questo fatto non è stato perso il Suson. Una più attenta lettura della sezione 28 rivela Suson gettare le basi per quello che sarà, nella migliore delle ipotesi, un maldestro (sic) la difesa contro questa violazione del contratto: "attore accettato il contratto editoriale, e ha ricevuto un anticipo 55.000 $ per aiutarlo a produzione e lo sviluppo del libro. "

Apparentemente consapevole della natura debole di questa difesa, Suson tentativi di puntellare la sua tesi al punto 29 con l'ulteriore sviluppo di questo sistema:

"29. In realtà, l 'attore aveva messo il suo agire e di carriera di scrittore in attesa, al fine di dedicarsi a questo progetto, e ha preso prestiti per pagare le spese. attore fino ad oggi rende ancora pagamenti mensili su questi prestiti. "

Questo argomento non comporta alcun peso. Suson volontariamente deciso di documentare gli eventi nel sito di Ground Zero di recupero, e ha deciso di farlo a proprie spese. I debiti sono stati, e continuano ad essere la propria responsabilità, e lui sarebbe stato responsabile del pagamento di loro se gli eventi del 9 / 11 si è verificato, o non.

Come un aggiornamento a questo, vedremo in un documento esterno, Suson, dopo aver violato l'accordo, non può essere diritto ad alcun indennizzo relative a queste foto:

"WHITFIELD: e Gary Suson, hai detto che non sarà vendita di tali immagini. Questi sono realmente per il divertimento e per la memoria di tutti i lavoratori di Ground Zero, che si registra?

SUSON: In realtà, ora il sindacato mi ha dato il permesso di andare avanti e rilasciare le immagini in un libro, con l'accordo che tutti proventi sono condivise con le vedove e del fondo per bambini e di altri enti di beneficenza. Quindi, molto probabilmente in autunno nel prossimo anno, più probabilmente in autunno, ci sarà un libro, un libro tavolino con tutto il mio lavoro da un giorno attraverso il recupero intero.

WHITFIELD: Va bene, Gary.


Fonte: CNN Intervistare la Copia

Dalla proverbiale, la bocca proprio "cavallo" ... tutti proventi.


Bocca Suson è ancora una volta, la sua rovina propria, come la sezione 43 della denuncia dimostra. Citando la denuncia, in parte, Suson lamenta il fatto che gli articoli falsamente lo accusano di "... aver rubato oggetti e vittime identificabili effetti personali dal sito di Ground Zero di recupero".

Tuttavia, la testimonianza data dal NY Post giornalista Cynthia Fagen ha rivelato che quando lei ha chiesto la documentazione per conto Suson su come ha acquisito queste cose "personali" dal sito di Ground Zero di recupero, ha cominciato a leggere per conto proprio Suson ha pubblicato sul suo sito web museo:

"Back in New York, sono andato al mio impianto di stoccaggio di Domenica pomeriggio per recuperare alcuni oggetti, ma prima della mia partenza, qualcosa catturati il mio occhio. E 'stata una scatola di plastica di' manufatti 'da Ground Zero. Artefatti è un po 'di una parola di fantasia per quello che può realmente essere considerato come 'junk seduta nel mucchio di rifiuti' a Ground Zero durante il recupero.

La scatola di plastica conteneva uno strano assortimento di articoli che ho recuperato da un bidone della spazzatura più grande appena alla periferia di Ground Zero sito. . . . Non ho visto quello che alcuni ritengono che 'spazzatura. "Ho visto resti di un altro periodo; manufatti che un giorno sarebbe stato apprezzato e parlare volumi ai suoi spettatori. Gli elementi abbia effettivamente home colpito per me perché sapevo che qualcuno di proprietà: essi significava qualcosa a qualcuno e ha rappresentato l'umanità che esisteva fino ad alto contenuto di quelle belle torri. . . . Ho visto una bambola fangosa, una in frantumi make-up caso e una scarpa da donna d'affari rotto. . . . Ho caricato quello che ho potuto in un sacchetto di plastica, ha informato un capo che mi aveva preso alcuni 'spazzatura' (ridacchiò) e li portò a casa. "


Ancora una volta, dalla bocca del cavallo, parole Suson di contraddirlo.

Peggio, le implicazioni che vanno ben oltre. Gli ispettori non ha potuto dimostrare che gli elementi rimossi dal sito di Ground Zero di recupero e messo in mostra al Museo di Ground Zero non sono state prese dal trash e trash è considerato da scartare proprietà, quindi, le voci non sono state confiscate. Suson fatto sostiene inoltre che molti di questi oggetti sono stati effettivamente store stock da negozi al dettaglio che hanno operato presso le torri gemelle. Questa rivelazione è l'ennesimo intoppo lungo la strada per caso Suson: se Suson sapeva che queste voci erano stock negozio al dettaglio, quindi il testo (sopra) sul suo sito web è falsa, e la sua visualizzazione di questi elementi nel suo museo è anche una falsità: Gli articoli sono di stock negozio al dettaglio, non artefatti "che voleva dire qualcosa a qualcuno". Stock Store fa, infatti, significare qualcosa per il rivenditore: il profitto. Di conseguenza, diventa ragionevole concludere che la domanda del New York Post, secondo cui Suson è "scamming il pubblico" è sostanzialmente vero. Pochi, se del caso i turisti sono disposti a pagare $ 25 a testa per visualizzare stock store scartato.


La fondazione del caso Suson si basava in precario equilibrio su un elemento chiave: i quattro (4) racconti pubblicata dal NY Post sono state scritte appositamente. Per qualsiasi personaggio pubblico, dimostrando la malizia è un ostacolo che è praticamente impossibile superare. Suson efficace "si è sparato al piede" e, in sostanza, fatto caso, il NY Post per loro attraverso la definizione di elementi di prova se stesso come un personaggio pubblico. Hagler giudice cita in realtà la descrizione Suson fa di se stesso nella sua decisione. Make no mistake: il giudice sta ridendo di Suson citando il riferimento.

Trovare Giudice Hagler: l' Suson è un "Public Limited Figura"

-e, prevedibilmente ...

Suson non riesce a dimostrare "Actual Malice"

Da questa constatazione, e la conclusione che le quattordici (14) le dichiarazioni Suson ha affermato "diffamato" di lui sono stati sostanzialmente vero, il giudice Hagler concesso il New York Post un giudizio di sintesi e di proposte Suson dichiarato di essere discutibile.


Next - Il ricorso -->



Loading


Leggere questo luogo in un'altra lingua:             


The Articles

 
HTML Counter